Proposte del Istituto inoltrate ai parlamentari nel maggio 2013.
Il rilancio dell'Italia si può fare subito in 3 mosse e a costo zero.





Il rilancio dell'Italia si può fare subito in 3 mosse e a costo zero.

1-a mossa > L'etichettatura Made in Italy legata al codice a barre. Il sistema consente di applicare un sistema anticontrafazione semplice ed efficace. E' rintracciabile il produttore, è rintracciabile chi ha stampato l'etichetta con il codice a barre. Nessun prodotto potrà uscire dall'italia senza l'applicazione di questa etichettatura. Come questa etichetta non potrà mai uscire dall'Italia senza che accompagni il prodotto italiano.
Con questo sistema si dovrebbe ridurre almeno del 80% l'uso improprio e contraffatto del marchio Made in Italy. L'avvento di questa normativa non modifica nessun regolamento comunitario ed internazionale, inserisce solo un sistema di anticontraffazione. E' sufficiente una legge sull'etichettatura da parte del ministero dello sviluppo economico in materia di lotta alla contraffazione.

2-a mossa >> Tutela del marchio di qualità 100% Made in Italy certificato. Significa elevare la qualità originale italiana al brand del sistema produttivo italiano. Un marchio rappresentativo dell'eccelenza che si ripropone di rappresentare il vero valore della creatività e della manifattura italiana nel mondo. La normativa è già in essere con la legge 166, basta un decreto attuativo che disponga l'uso su base certificativa.

3-a mossa >>> Certificazione igienico sanitaria e di sicurezza dei prodotti extra cee. Molti paesi esteri hanno vigente questa normativa a tutela dei propri consumatori (Russia, Cile, etc.). Non è una normativa che tenta di creare barriere doganali ma a salvaguardare la salute dei cittadini. Un paese come l'Italia, eccellenza del mondo, non può ammettere che vi sia un'importazione di prodotti nocivi. Con le cautele necessarie non vi sarà limite all'importazione di alcun prodotto.
E' sufficiente una legge da parte del ministero della salute.

Vista la particolare importanza dell'argomento, crediamo che il Governo possa deliberare un decreto d'urgenza operativo nell'arco di 30 giorni

Nazzareno Vita
Direttore Istituto Tutela Produttori Italiani



Proposte dell'Istituto elabora nel settembre 2014

UNA PROSPETTIVA Futura

PER LA RINASCITA E RILANCIO DELL'ITALIA ATTRAVERSO LA RIQUALIFICAZIONE DEI CENTRI STORICI  PER LA CREAZIONE DI CENTRI COMMERCIALI NATURALI DI QUALITA', OSPITALITA' ed INTRATTENIMENTI



Rafforzare il contrasto

PER RAFFORZARE IL CONTRASTO ALLA CONTRAFFAZIONE DEL MADE IN ITALY

Iniziativa che potrebbe consentire il rilancio delle attività commerciali, l' artigianato, l'edilizia del restauro e delle professioni connesse con il recupero dei valori culturali ed economici delle abitazioni dei centri storici. 

I Comuni possono deliberare i piani di
Ristrutturazione dei Centri Storici
con Agevolazioni per gli Insediamenti di

  • Centri Commerciali Naturali

  • Intrattenimento

  • Ospitalità
  1. Piena Applicazione delle Norme in Contrasto alle Pratiche Commerciali Ingannevoli Così come previsto dalle Leggi Vigenti

  2. Rafforzamento dell'attività di individuazione, segnalazione ed azione di anticontraffazione a cura delle Ambasciate e Consolati italiani all'estero

  3. Soppressione di tutte le Agevolazioni pubbliche a tutte le imprese che non producono interamente in Italia

  4. Rendere Pubblica la lista degli Importatori Abituali

25/02/2013 su Certificazione | Scrivi | Stampa | Invia



Invia una tua proposta










Elezioni 2013: Proposte dagli Imprenditori nel senso
della responsabilità e dell'efficienza

Proposta che penalizza le imprese con addetti e fa...
Tassa che colpisce immobili privati e di impresa c...
Adozione di unica tassa del:
20% (iva)su tu...
I dipendenti potranno avere il raddoppio dei propr...
L'impresa, sulla base di una sintetica guida, deci...
Sulla base della legge 662/96 lo Stato attiva uno ...
A tutela del citadino italiano, lo Stato dovrebbe ...
Il futuro corre sulla banda larga. Passato il temp...
Le attività di interesse pubblico dovrebber...
Tutte le attività economiche sia di interes...
Dovrebbe essere favorita attraverso una minore tas...
Il sistema viario è stato progettato per l'...
Lo stato non deve più errogare nessun contr...
Potrebbero essere previsti rimborsi forfettari sen...
Il piano dovrebbe prevedere il blocco assoluto del...
I contratti di assunzione nel settore pubblico dev...
Visto che gli eletti dovrebbero progettare e gesti...
Tutti i contratti, firmatari, spese e ricevute dov...
Limitano l'accesso alle professioni da parte dei g...
Abolizione del istituto del fallimento per tutte l...
Un eccesso di vincoli e costi per le Imprese. Tras...

Inserisci la tua opinione

Elezioni europee 2014


1. Principio di reciprocità e di trasparenza
tutto il mondo ci richiede certezza sul made in attraverso l'etichettatura, quindi noi chiediamo l'etichettatura del made in obbligatoria)

2. Uniformare leggi e pratiche dell'Europa

3. Azzeramento delle tasse, unica imposta uniformata in Europa sui consumi (ad esempio 20% per tutti; 10% per comuni provincie e regioni e 10% per stato, Europa ed extra Europa)


Forum, Opinioni e Proposte

Come ristrutturare e rendere profittevole un centro storico, come far ripartire le piccole imprese edili , come riportare il commercio nei centri stor...
Made in Italy Originale con questa comunicazione Informiamo Ufficialmente le Dogane Italiane che, in base alla legge attuale sulle rappresentanze, l'...
La tutela del Made in Italy La trasmissione di Rai 3 "Presa Diretta" delle 20.30 del 17 marzo u.s. ha messo in evidenza lo stato di abbandono del sis...
CONSIDERAZIONI IMPORTANTI. Lavoro per tutti dovrebbe essere l’argomento più trattato in TV, ma è l’ultimo. Forse grandi inte...


Proposte ITPI per un futuro del sistema produttivo italiano
Ditte che producono interamente in Italia:
La nostra proposta si sostanzia nel Made i...
Introduzione dell'obbligatorietà della preventiva Certificazione da ente italiano, sull'igien...
Il principio della reciprocità dovrebbe essere alla base del commercio internazionale. I Pro...
I Produttori Italiani, i produttori esteri e gli importatori oltre all'attuale etichettatura riport...
E' auspicata la modifica dell'Istituto dell'apprendistato. Lo Stato si dovrebbe far carico di almen...
Il Ministero dello sviluppo economico dovrebbe istituire un albo delle Ditte che delocalizzano, con...
E stato proposto al Ministero dello Sviluppo Economico di regolamentare le agevolazioni alla promoz...
Per dare concretessa ed un indirizzo all'autosufficienza, Il Ministero degli Esteri potrebbe istit...
Segnalazione al Ministero dello Sviluppo Economico per un'immediata defiscalizzazione e decontribuz...
Defiscalizzazione automatica di tutti gli investimenti in ricerca....
Possibilità di attingere alla garanzia statale (ex legge 662) attraverso tutte le banche. Ris...